16 Giugno 2024
Nicolas Maupas, dalla scuola di recitazione cinematografica a Milano, allo straordinario successo di “Mare Fuori”, “Un professore” e “Nudes”

Nicolas Maupas, dalla scuola di recitazione cinematografica a Milano, allo straordinario successo di “Mare Fuori”, “Un professore” e “Nudes”

Classe 1998, ad appena 25 anni Nicolas Maupas si ritrova con un curriculum da attore veramente ricco da fare invidia. Molte le produzioni cinematografiche di grande successo che ne hanno reso noto il volto al grande pubblico e che oggi lo rendono uno degli attori giovanissimi più ricercati.

Con la passione per i film sin dall’infanzia, finito il liceo, Nicolas Maupas ha deciso di provare a realizzare il suo sogno di diventare un attore professionista. Per nulla intimidito dalla grandezza del suo sogno, ha deciso di muovere i primi passi per trasformarlo in realtà: deciso ad investire nella sua formazione artistica e professionale, si è iscritto nella scuola di recitazione cinematografica Accademia09 a Milano. Nella scuola, come lui racconta in un’intervista, ha trovato l’ambiente che lo ha modellato sotto tanti punti di vista, l’ha fatto fiorire e messo in luce. Da lì ai primi ruoli televisivi importanti il salto è stato immediato e oggi passa da un set all’altro interpretando personaggi giovani e portando sullo schermo tematiche di grande spessore.

Nicolas Maupas, la passione per il cinema e la formazione ad Accademia09

Parlando delle sue origini, Nicolas stesso racconta che sin da bambino amava vedere molti film insieme a sua madre per poi impersonarne i protagonisti. Crescendo la sua passione per il cinema è cresciuta e ha cominciato a coltivare il sogno di poter lui stesso essere il protagonista di un film. Così ha completato gli studi liceali ed è entrato ad Accademia09 per studiare recitazione e doppiaggio. Qui ha trovato docenti di alto livello con alle spalle molta esperienza sul campo, tra cui Juan Fernandes, che hanno saputo scorgere il suo talento, modellarlo e motivarlo perché potesse diventare un attore professionista completo e da subito apprezzato nei casting.

Entrato nella scuola di recitazione cinematografica Milano con la consapevolezza che il mestiere di attore richiede una formazione continua – che ha un inizio ma non ha una fine per un attore che vuole continuare a crescere e migliorarsi professionalmente – negli anni di studio lì dentro si è approcciato allo studio e agli insegnanti con la giusta attitudine di chi sapeva di aver bisogno di imparare di tutto ed era disposto a farsi modellare sotto tutti i punti di vista in cui era necessario.

Negli anni di formazione dentro Accademia09 Nicolas ha ricevuto aiuto su più fronti: ognuna delle discipline studiate ha contribuito a modellarlo e ognuno degli insegnanti lo ha spinto a crescere, crederci e provarci, in primis Juan Fernandes. Ad Accademia09 gli è stato insegnato come sviluppare la forma mentis vincente che lo ha aiutato sin dagli esordi ad avere il giusto modo di approcciarsi al mondo del lavoro. I docenti e actor coach gli hanno trasmesso non solo conoscenze teoriche – di tecniche di recitazione, gestione delle emozioni, presenza scenica e tanto altro – ma anche conoscenza pratica che viene dalla loro esperienza di anni di lavoro sul campo – set o palco che sia e sia stato.

È stato sempre grazie ad Accademia09 che ha avuto l’opportunità di avere diretto contatto col mondo delle agenzie e dei casting mentre era ancora un suo studente: racconta che proprio durante un esame è stato notato da un direttore casting che gli ha permesso di accedere nel circuito professionista e che ha avuto l’opportunità di presentarsi per il cast di “Mare fuori” ed essere selezionato per il ruolo di Filippo Ferrari quando ancora era studente tra il secondo e il terzo anno dell’accademia.

“Mare fuori”, il racconto di storie giovanili al limite e la crescita di Nicolas Maupas

Protagonista di “Mare fuori”, la serie Rai con più successo di tutti i tempi, Nicolas si ritrova a vestire i panni di un giovane in carcere e ad affrontare tematiche sociali forti quali il disagio e la delinquenza giovanile e la vita dei giovani dentro le carceri. Le sfide per interpretare questo ruolo apprezzatissimo dal pubblico sono state molte e Nicolas afferma di essere cresciuto come persona e come attore man mano che ha affrontato e superato queste sfide interpretative rappresentate dal suo Filippo.

“Un professore”, un giovane alla scoperta di sé

Anche nel ruolo di Simone ne “Un professore” Nicolas Maupas si ritrova ad interpretare un personaggio con una storia travagliata. Anche in questo caso le sfide interpretative per lui non sono mancate: dalla sfida di interpretare un ragazzo gay a quella di esternarne emozioni e sentimenti, ognuna è stata occasione per mettersi alla prova e venir fuori un po’ migliore e un po’ più cresciuto personalmente e professionalmente.

“Nudes” e il passaggio traumatico dall’adolescenza all’età adulta

Nell’adattamento italiano dell’omonimo teen drama norvegese, Nicolas interpreta un adolescente alle prese con il dramma del ricatto sessuale (revenge porn) e ancora una volta si ritrova a presentare al pubblico una tematica sociale delicata che richiede altrettanta delicatezza nella sua presentazione e un’interpretazione credibile e sensibile allo stesso tempo. Un’altra occasione di andare più in profondità nell’immedesimazione con i suoi personaggi e un altro step per la crescita per Nicolas.